Abbiamo ricevuto il suo manoscritto…

5 cose per cui potete tranquillamente smettere di soffrire quando state per inviare un manoscritto.

Annunci
Leonid Pasternak, The Passion of Creation
Leonid Pasternak, The Passion of Creation

Se state per comprare casa, non ne scartereste una solo perché manca il forno a microonde o non vi piace il colore delle pareti, giusto? Così come non ne scegliereste una solo perché ci sono, che so, le tapparelle elettriche. Con i manoscritti funziona allo stesso modo. Eppure un sacco di autori al momento di mandarli a un potenziale editore o addirittura davanti alla pagina bianca si perdono nell’equivalente letterario di un forno a microonde o delle persiane elettriche.

Come lo so, mi chiederete voi? Perché ho lavorato per anni come lettrice per diverse case editrici e servizi di valutazione inediti. E ogni volta mi sorprendevo davanti a un autore mediocre che si struggeva perché il nome della protagonista era troppo simile a quello di un recente best seller o un autore discreto ma incapace di scrivere i dialoghi che nella lettera di presentazione si preoccupava del fatto che il paese citato di sfuggita a pag. 52 non esistesse davvero sull’atlante. Entrambe cose che nella valutazione del libro influivano, inutile dirlo, meno di zero.

Ecco allora 5 cose per cui potete smettere di preoccuparvi, quando state per inviare un manoscritto: 

1. il titolo

2. il finale

3. numeri vari (numero di pagine, di caratteri, di capitoli, di pagine per capitolo, di righe per pagina…)

4. il font

5. l’aggettivo perfetto per una determinata frase.

Non sto ovviamente dicendo che non siano importanti. Il punto è che sono tutti secondari rispetto all’unico vero fattore che deciderà delle sorti del manoscritto: la storia.

Il titolo verrà comunque deciso dall’editore, il finale se proprio non funziona lo si cambia, i numeri vari non hanno la minima importanza e si fa sempre in tempo ad allungare e a tagliare, così come si fa in tempo a trovare l’aggettivo perfetto per una determinata frase, sempre se quella frase nella versione definitiva del romanzo ci sarà ancora. (Sui font non mi esprimo neanche.) Quello che conta è che le pareti della casa siano solide, che la storia funzioni, che sia ben scritta, che i personaggi siano credibili, la vicenda appassionante e con un tocco di originalità.

Tutto il resto, se un editore è convinto di un romanzo, si risolve con una mano di vernice, ops, di editing.

9 thoughts on “Abbiamo ricevuto il suo manoscritto…

  1. Diciamo che sono mediamente d’accordo con ciò che hai scritto e dico mediamente perché mi è capitato di editori che invece non hanno nemmeno letto il romanzo perché l’impaginazione non era come richiesto da prassi, il font o la dimensione di esso idem, oppure che il finale non fosse perfetto per la pur ottima storia.
    Poi, è vero che avendo pubblicato (mai a pagamento) già otto volte, qualcosa di buono devo averla trovata… ma come si dice: il mondo è bello perché…. avariato 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Descrizione perfetta. Un vero scrittore lo è sempre, anche senza trionfi né onorificenze. Pertanto non preoccupiamoci, vero, basta solo che la storia sia posizionata su un buon terreno e che regga bene!

    Liked by 1 persona

  3. ahah hai ragione! anch’io valuto manoscritti e diciamo che preferisco quando un testo è ben impaginato e curato, almeno sembra che l’autore abbia voluto presentare un buon lavoro… ma è la storia che deve funzionare prima di tutto. Il titolo poi a volte lo cambiano quindi è il problema minore XD

    Liked by 1 persona

  4. non posso essere che d’accordo carissima. ma negli ultimi 30 anni ne abbiamo viste di storie belle? sono troppo nostalgico di altri scritti? gli ultimi 20 poi non parliamone neanche. grazie come sempre.baci. max

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...