14 frasi che non dirò mai più

Beatrice Murch
Foto Beatrice Murch (CC)

Buoni propositi per il 2016, all’insegna del femminismo rosa e del social, perché ho scritto questo post grazie ai suggerimenti che sono arrivati su Facebook. La strada verso il falò dello strofinaccio è ancora lunga, lo so, ma cominciamo dalle piccole cose, che poi tanto piccole non sono: ecco le frasi che dovremmo smettere di dire (e di pensare!) nell’anno nuovo.

1. Mio marito mi dà una mano in casa.

2. Potresti portare tu i bimbi a scuola stamattina?

3. Che bravo, cambia il pannolino alla piccola.

4. Stasera uscirei, la cena è già pronta.

5. Mi apparecchi la tavola?

6. Non ti preoccupare, faccio prima a farlo che a spiegarlo.

7. I calzini sono nel secondo cassetto.

8. Accendi il forno? Sto arrivando!

9. Scusa, non sono riuscita a passare dal supermercato.

10. Non posso lamentarmi, le camicie se le stira lui.

11. Non preoccuparti, continua pure a guardare la televisione.

12. Come lava i piatti lui, nessuno.

13. No, lui stende sempre la lavatrice, povero.

14. Lascia, faccio io.

Grazie di cuore a Rossella Boriosi, Noemi Bengala, Benedetta Marasco, Loredana Falcone, Laura ZG Costantini, Amneris Di Cesare, Giovanna Barbieri, Alessia Savi, Lidia Calvano, Masella Maria e a tutte le altre persone che hanno arricchito il post con i loro commenti. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...